Essere Freelance

Le parole che cercavi

Ottimizza le tue giornate lavorative

2283676770_6b53f8b77f_b

Ottimizzare è una parola che non mi è mai piaciuta, almeno fin tanto che non mi sono resa conto che il tempo è merce davvero preziosa e spesso se ne perde un bel po’ facendo pressoché niente. Internet è un parco giochi infinito, e non è raro lasciarsi distrarre. Pause, svaghi, relax sono momenti che si dilatano all’infinito, e la cosa più preoccupante è che spesso non mi accorgo di quanto tempo effettivamente dedichi al lavoro e quanto allo “svago”.
Ecco perché questi due programmini che vi propongo oggi possono tornare davvero utili.

 

[adsenseyu1]

Il primo è a prova di talpa.. online-stopwatch è essenziale e vistoso aiuta a cronometrare le proprie giornate lavorative. Ogni qual volta si fa una pausa si può bloccare il cronometro e farlo ripartire quando si riprende a lavorare. In questa maniera sarà possibile sapere quanto tempo effettivamente si lavori. C’è anche la possibilità di impostare un conto alla rovescia. Lavorare sotto pressione potrebbe dare i suoi risultati.

stopwatch3

Non male anche il più discreto Chronme. Accedendo alla pagina web è possibile lanciare il cronometro. Accanto a ogni tempo calcolato si potranno indicare le mansioni svolte, in maniera tale da avere un quadro completo della giornata lavorativa. E’ possibile esportare i risultati e resettare il cronometro. Copiando il codice messo a disposizione potrete munire anche il vostro blog di cronometro. Idea carina.

prtscr-capture_3

Bene una volta trovata l’applicazione congeniale è il caso non solo di usarla, ma di analizzare a fine giornata i risultati. Sarà utile non solo per scoprire qual cosina in più rispetto alle proprie abitudini, -io ad esempio passo ore nella lettura feed e a sfogliare le meravigliose pagine deviantart.com- ma soprattutto per correggerle e incrementare la propria produttività = maggior guadagno.

Se conosci qualche altro programma utile per cronometrare le proprie giornate lavorative condividi grazie ai commenti.

Se l’articolo ti è tornato utile condividilo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.