Addlance: il nuovo marketplace tutto italiano

  Come ogni buon freelance che si rispetti sono sempre piuttosto attenta alle nascita di nuovi market place e questo che ti consiglio oggi ha le potenzialità per diventare un ottimo luogo di incontro fra noialtri e i nostri tanto amati clienti. La piattaforma si chiama Addlance, e il nome sarà perché fa rima con freelance, credo suoni davvero molto bene.  Il progetto è stato inoltre realizzato in Italia, esclusivamente

Continue reading…

Essere mamma: è poco professionale

  C’è chi lo pensa, e c’è chi arriva a pensarlo perché qualcuno si diverte a ficcarti quest’idea in testa. A me il pensiero non mi ha mai sfiorato ma il problema me lo ha posto Cristina, una lettrice e mamma che dalla gravidanza in su ha deciso di tener nascosta la sua dolce frugolina. Perché? Pare che qualcuno l’abbia convinta che avere un figlio sia poco professionale. La mail

Continue reading…

Google Authorship dalla parte dei freelance

  Ho poco tempo a disposizione, ma Rebecca si è finalmente addormentata  e non esiste occasione migliore per condividere con te la nuova scoperta della quale vado particolarmente fiera: Google Authorship. A livello pratico la novità consiste nel legare al tuo nome i contenuti che pubblichi nei tuoi spazi web determinandone finalmente la paternità. A livello implicito questo significa vantaggi Seo piuttosto importanti e una maggiore possibilità di comparire sul

Continue reading…

Tutte le strade del lavoro freelance (e non solamente)

  Cambiano le stagioni, cadono i governi, crescono i figli e nascono nuovi desideri: quel che in questi sei anni di attività freelance non è mai cambiata è una cosa sola. E’ la costante, la domanda delle domande, il quesito senza risposta: come trovo lavoro? E immediatamente dopo: tu come hai trovato lavoro? Oramai  mi sento un po’ vecchietta e quasi non me lo ricordo più. Ma le strade, gira

Continue reading…

Pulizie in rete: si torna a lavoro

  Quest’anno le mie vacanze non sono state esattamente rilassanti. Tra pannolini, nottatacce e qualche piccolo incidente con barca e motosega (sì fa un po’ film horror) le ferie per quanto belle e intense non hanno avuto il solito e tanto ricercato effetto di “svuotarmi la mente”. Sarà per questo che la ripresa lavorativa sembra più pesante del solito e di certo lo speciale sul Post-Vacation Blues messo in onda

Continue reading…