Essere Freelance

Le parole che cercavi

Desk Freelance: come tenerla in ordine

Non sempre organizzata e ordinata vanno di pari passo: potrebbe darti conferma chi mi conosce bene. Sarò pure una wonder woman dell’organizzazione (diciamo pure una fanatica) ma l’ordine è l’obiettivo al quale tendo da una vita, ma che raggiungo per brevi e felicissimi momenti.

Mi commuovo ogni volta che vedo la mia scrivania in ordine, sbrillucicante, ammiccante e sicura di sé. Peccato che capiti davvero poco spesso, ma durante quelle lunghe ore me la godo, guardandola da lontano.

Il fatto è questo: a breve verrò sfrattata dal mio studio dalla nuova venuta e quindi durante l’inter-regno (per intenderci quando il mio ufficio sarà mezzo studio mezza cameretta) il mio obiettivo principale è quello di tenerlo il più in ordine possibile. Ecco la domanda: come diavolo fare?

Desk organized

Ho deciso di darci un taglio: nascondersi dietro il luogo comune che vuole i creativi disordinati, è atteggiamento che ha fatto il suo tempo! Così che ho curiosato un poco sul web e ho trovato spunti interessanti per mantenere in ordine (e per più di 3 ore) ufficio e scrivania.

  • La lista. Io amo le liste e le liste amano me! Questo pomeriggio ne ho stilato una nuova intitolata “Cosa non può mancare sulla scrivania”. Computer, carta e penna sono al primo posto insieme con la tastiera e il mouse. Mi sono concessa lo sfizio di qualche libro ma guardandomi intorno, sulla mia scrivania c’è molto altro. Domani sarò di desk restyling.
  • Bye bye baby. Me lo dicono sempre di non affezionarmi agli oggetti, ma non ci riesco. Ecco perché mi risulta tanto difficile liberarmene, eppure il minimalismo è la strada giusta per l’ordine. Mettere da parte tutto quello che effettivamente non ti torna utile ogni giorno è un ottimo modo per mantenere in ordine l’ufficio. Niente sentimentalismi: facciamo pulizia per il nostro bene. D’altronde mi servono per davvero sulla scrivania quelle tre tazze bellissime che custodiscono 3 mila penne colorate? Forse no, per lo meno se non voglio finire come le protagoniste di “Sepolte in casa”…
  • Ad ognuno il suo posto. Ogni oggetto deve avere una sua collocazione specifica. Diversamente sarà impossibile mantenere l’ordine.
  • Scafali, cassette, scatole etc. Aspetto qualche buona offerta online e poi mi butto nello shopping folle! Anzi meglio: mi cimento nella costruzione di piccole cassette e scatole per organizzare documenti, oggetti di vario genere, libri, penne e quant’ altro. Il segreto penso sia puntare sul colore e sulla funzionalità.  Pinterest mi ha già dato qualche spunto interessante.
  • Traslocare. Non so tu, ma io vivo in scrivania. Ci mangio, ci leggo, ci ricamo, ci studio, ci telefono, ci disegno, ci scrivo per giunta. Ecco, i bene informati dicono che questo non sia il modo migliore per tenere in ordine la propria seconda casa. Quindi se proprio non vuoi traslocare il segreto è riporre ogni oggetto che non sia in lista al proprio posto una volta utilizzato. Penso alla tazza del latte, alla bottiglietta d’acqua, alle vitamine, alla crema per le mani, al metro, al portafoglio, alle analisi del sangue, alla macchina fotografica, ai cioccolatini, ai bulbi da piantare…
  • Pulizia quotidiana. Esattamente come ci si lava i denti tutti i giorni, sarebbe buona abitudine, prima di spegnere il pc, dare una riordinata alla scrivania e allo studio. Sì, lo so che fare un elenco dei buoni propositi è sempre facile, ma cascasse un hd esterno, da stasera ci provo.
  • Pulizia settimanale.  Dopo una bella sgrassatina iniziale (ci sono angoli della mia scrivania che non vedo da mesi, sarebbe bene, il venerdì pomeriggio, dare una bella riorganizzata al proprio studio: in questo modo il lunedì inizierà un pelino meglio, e se non meglio almeno nell’ordine.

A te la parola

E tu vivi nel caos? Vuoi darci un taglio  e qualche consiglio?

@EssereFreelance

3 Discussions on
“Desk Freelance: come tenerla in ordine”
  • Ah ah… èla fotocopia di quello che sono io! Purtroppo noi web writer freelance non siamo per niente ordinati… io lavoro addirittura sul divano, col pigiama fino a sera e, la tastiera del pc è piena di briciole di biscotti che mangia per farmi venire l’ispirazione. ah ah! Un abbraccio

  • Bell’articolo. Mi ci rivedo pienamente xD anch’io sono un frelance e riconosco la difficoltà di mantenere la scrivania ordinata passandoci 12 ore o più per lavoro misto a cazzeggio/relax. ottime le immagini che linki.
    Mi hai messo un’improvvisa voglia di ordine che asseconderò eheheh

Leave A Comment

Your email address will not be published.